Vota "Dolci idee e non solo"

classifica

giovedì 14 giugno 2012

Crema pasticcera light

E' da un anno che ho dichiarato guerra allo zucchero e non assumo nessun alimento al quale sia stato addizionato. Mi concedo in pratica solo quegli alimenti che lo contengono naturalmente come frutta (che contiene naturalmente il fruttosio) e carboidrati.
Lo so, preparo molti dolci e torte decorate con pdz, ma in realtà non li mangio e, a parte i miei assaggiatori ufficiali (mio marito e parenti in genere), stresso con mille domande chiunque li assaggi per sapere cosa ne pensa.
In verità sono fin troppo golosa, ma da quando ho deciso di non assumere zuccheri mi sento meglio e ho anche perso qualche chilo.
Non so per quanto tempo riuscirò a resistere senza assumere zuccheri, visto che, come ho già detto, sono molto golosa ma per il momento, anzi da un anno, quando faccio la spesa leggo attentamente tutte le etichette ed ho scoperto che lo zucchero è contenuto anche in alimenti in cui non avrei mai immaginato potesse esserci.
Alcuni esempi: fette biscottate, salatini (quelli classici per le feste in bustone enormi), twister (la variante dei cipster), ritz e crackers similari di altre marche, sofficini (c'è una piccola % di sciroppo di glucosio), prosciutto cotto e salsiccia piccante (anche in questo caso si parla di una % di sciroppo di glucosio), dado e brodo granulare, maionese (tranne la calvè), ketchup.
Ci sono tanti altri alimenti insospettabili, perchè salati al palato, che contengono delle basse percentuali di zucchero, ma non ce la faccio ad elencarli tutti.
La regola rimane sempre: imparare a leggere ed interpretare le etichette per sapere esattamente cosa mangiamo.

Stamattina ho cominciato ad avvertire un pò di debolezza, i sintomi che ho avvertito sono spesso associabili sia alla cervicale (di cui soffro) che ai cali di pressione (cosa molto probabile visto il caldo di oggi e la mancanza di zuccheri da un anno). Visto il protrarsi di questi sintomi fino al pomeriggio, ho pensato di prepararmi un piccolo dessert che in qualche maniera soddisfasse il mio organismo, per fare ciò ho adattato una ricetta di mia madre per la crema pasticcera che ho però reso light sostituendo lo zucchero con il dolcificante ipocalorico e la farina 00 con l'amido di mais. Il risultato non è stato proprio eccezionale, ma tutto sommato posso definirlo sufficientemente buono.

Ecco le dosi per una coppetta abbondante di crema pasticcera:
250ml di latte caldo
1 tuorlo d'uovo
8/10 g di dolcificante ipocalorico in polvere dietor (10g corrispondono a 24kcal)
1 cucchiaio di amido di mais
scorza di limone o vaniglia per aromatizzare

il procedimento è quello classico della crema pasticcera. Scaldare il latte, mescolare a parte il tuorlo d'uovo con il dolcificante e l'amido di mais, quindi aggiungere un pò di latte caldo e mescolare per sciogliere eventuali grumi. Rimettere tutto sul fuoco con l'aroma scelto e far addensare la crema.
Ho servito la crema spolverizzandola con un pò di cacao amaro e accompagnandola con dei biscotti senza zucchero. Io ho usato del latte parzialmente scremato, ma per una crema ancora più leggera si può usare del latte scremato. I biscotti nella foto sono i "buoni così" Galbusera (30kcal a biscotto), sono molto buoni anche i biscotti senza zucchero della Balocco (30kcal a biscotto). Meno gradevoli al palato, ma in compenso ancora più leggeri (17kcal) quelli della Misura.
In questo modo si può mangiare un dessert gradevole senza eccedere con le calorie (da 150 a 250kcal max).




9 commenti:

  1. Buona ed anche light, che vuoi di più? Ciao.

    RispondiElimina
  2. Buonaaaa!!! Questa me la salvo!!! La crema pasticcera light in certi casi è proprio necessaria!!!

    RispondiElimina
  3. Ottima idea la versione light!!La proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  4. avresti potuto tagliare ulteriormente usando latte totalmente scremato...ma la crema va bene lo stesso!

    RispondiElimina
  5. anche la versione light sarà buonissima!!!

    RispondiElimina
  6. non avevo mai visto questa versione light della crema pasticcera, da provare sicuramente!

    Ciao a presto

    Marianna

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte, spero che questa ricetta piacerà a chi la proverà. Certo, la crema fatta con lo zucchero è tutta un'altra cosa, ma usare il dolcificante è un compromesso che dà un risultato tutto sommato accettabile. Grazie ancora a tutte!

    RispondiElimina

Se siete passati a trovarmi, per caso o perchè "dolci idee e non solo vi piace", mi fareste contenta lasciando un commento come traccia del vostro passaggio.