Vota "Dolci idee e non solo"

classifica

domenica 23 dicembre 2012

Fiorentini


Non lasciatevi ingannare dalle apparenze, non sono dei cantucci, sono dei "fiorentini".
Questa è la ricetta originale di mia madre che ho trovato su una sua agenda del 1983, quindi, come potete ben capire di tratta di una ricetta super collaudata che sta per compiere trent'anni.
Ogni anno in prossimità delle festività natalizie, e negli ultimi anni anche nella settimana Santa, mia madre preparava quantità industriali di questi dolcetti che io adoravo e adoro tutt'ora.
Questa è stata la mia prima produzione, ho fatto metà dose rispetto a quella che riporterò tra poco e i dolcetti che vedete nel vassoio sono solo una parte di quelli che ho realizzato, perchè gli altri erano ancora in forno.
Non sono venuti bellissimi come quelli di mia madre, ma come prima volta direi che possono andare, non dovrò fare altro che esercitarmi per ritrovare i sapori di un tempo a cui sono tanto affezionata.
Per Natale, il mio piccolo dono per voi è la ricetta originale di mia madre dei: "Fiorentini".

Ingredienti:
1 kg di farina
400g di zucchero
4 uova
100g di cioccolato fondente e frutta candida
2 buste di cremore di tartaro
10g di bicarbonato
300g di mandorle tostate con la pellicina
100g di olio evo Dante
latte q.b.

Dopo aver tostato le mandorle passarsele tra le mani togliere parte della pellicina.
Mescolare bene insieme tutti gli ingredienti, si può impastare a mano (come faceva mia madre) o con una planetaria. L'impasto deve risultare abbastanza morbido, ma al contempo lavorabile poichè una volta pronto bisognerà fare dei filoncini di pasta del diametro di una baguette che andranno rotolati nello zucchero semolato, leggermente schiacciati in superficie e quindi cotti in una teglia rivestita di carta forno per 10 minuti a 200°.
Quando i filoncini saranno cotti e raffreddati, tagliarli trasversalmente in tanti tozzetti di 2,5/3 cm di spessore e cuocere ancora per altri 6/8 minuti in forno a 180° (una maggiore cottura corrisponderà ad una maggiore croccantezza, una cottura inferiore ad una maggiore friabilità).




13 commenti:

  1. Questi sono quei classici dolcetti che quando inizi a mangiarli non smetti più. Auguri di Buone Feste, che il Natale vi porti tanta gioia e serenità. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Maria Grazia. Un caro saluto e buon anno!

      Elimina
  2. un piccolo grande dono, accettato di cuore!

    RispondiElimina
  3. Buonissimi ! Somigliano ai cantuccini :)
    Buon Natale ! Un abbraccio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, ci somigliano parecchio esteticamente, ma il gusto è completamente diverso. Provare per credere! Buon 2013!

      Elimina
  4. ottimi da sgranocchiare tra una tombola e l'altra!
    Buon Natale!!

    RispondiElimina
  5. Regalo accettato con tutto il cuore!
    Auguro a te, alle tue bambine e a tuo marito un Felice e Sereno Natale :)
    Un bacio affettuoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela! Auguri di buon anno a te e ai tuoi cari! Ti abbraccio!!

      Elimina
  6. A prima vista mi ero lasciata ingannare dall'aspetto cantuccinesco, ma effettivamente leggendo che ci sono canditi e cioccolato no. Ci credo che siano buoni e dall'aspetto ti son venuti bene. Mi appunto la ricetta. Ciao e ti seguo tra i preferiti! Continua anche col blog sulle verdure!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Se avrai la possibilità di realizzarli vedrai quanto sono buoni. Certo che continuerò con V di Verdura, grazie per avermi spronata. Auguri di buon anno!

      Elimina
  7. Muffinnina cara, grazie di cuore per aver partecipato con 3 dolci per le feste. Auguri ricambiati anche a te per un buon anno nuovo,
    Tiziana
    p.s. volo a gustarmi anche le altre ricette ^_^

    RispondiElimina

Se siete passati a trovarmi, per caso o perchè "dolci idee e non solo vi piace", mi fareste contenta lasciando un commento come traccia del vostro passaggio.